HomeArchivio NewsPrimo PianoVERITA' PER GIULIO REGENI
Scritto da Gianfranco Terranova Categoria: Primo Piano
Pubblicato 09 Maggio 2017 Visite: 255
Stampa

 

 

 

L’Amministrazione comunale di Montelepre aderisce alla campagna di richiesta di verità lanciata da AMNESTY INTERNATIONAL e dal quotidiano La Repubblica.

Una campagna che ha visto l’adesione di molte istituzioni della società civile, tra cui Università, Scuole, biblioteche e Comuni.

Giulio Regeni era un dottorando italiano dell'Università di Cambridge, rapito ed ucciso in Egitto.

Le condizioni della sua salma hanno evocato ipotesi di tortura.

Lo striscione giallo “Verità per Giulio Regeni” di Amnesty International, come quello che verrà appeso domani 10 maggio 2017 alle ore 16.00 presso il Municipio di Montelepre, sta facendo il giro del mondo, affinché l’omicidio del giovane Regeni non finisca per essere dimenticato e si possa giungere alla verità.

Sarà presente a Montelepre la Responsabile del gruppo Amnesty Partinico, Maria Provenzano.

“Giulio rappresenta tutti i giovani che si aprono al mondo, che hanno curiosità, voglia di imparare, di approfondire, di ricercare, rappresenta tutti gli studenti impegnati ogni giorno nel campo della cultura, della ricerca. La vicenda della morte di Giulio Regeni ha colpito da subito l’opinione pubblica. Tutte le istituzioni hanno il dovere in questo momento di tenere ancora alta l’attenzione, finché non si giunge alla verità.

È per questi motivi che abbiamo accolto la richiesta arrivata dalla Responsabile Amnesty Sicilia, Liliana Maniscalco e dalla Responsabile Amnesty Partinico, Maria Provenzano, perché riteniamo, appunto, che le istituzioni, anche quelle locali abbiamo il dovere di fare la propria parte”   

Montelepre, 9 maggio 2017

Assessore Francesca Palumbo     

| + -