HomeArchivio NewsPrimo PianoSolidarietà alimentare e di prima necessità mediante erogazione di buoni spesa a favore di soggetti in condizione di bisogno a seguito dell'emergenza da diffusione del virus Covid-19 - Aggiornamento del 2 marzo - Elenco esercizi commerciali convenzionati
Scritto da Gianfranco Terranova Categoria: Primo Piano
Pubblicato 18 Febbraio 2021 Visite: 111
Stampa

 

AGGIORNAMENTO DEL 2 MARZO 

icon ELENCO ESERIZIO COMMERCIALI CONVENZIONATI

 

 

Data di pubblicazione: 2 marzo 2021, ore 13,58

 

__________________________________________________________________________________________________________

VISTO il D.L. 23 novembre 2020, n. 154, recante "Misure finanziarie urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19" (c.d. 'Decreto Ristori Ter´), che prevede all´art. 2, uno stanziamento di 400 milioni da erogare ai Comuni entro 7 giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento sulla base degli Allegati 1 e 2 dell'O.C.D.P.C. n. 658/2020 al fine di consentire nuovamente l'adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare.
VISTO, in particolare, l'art. 2, comma 6, della citata Ordinanza, secondo cui i servizi sociali del Comune sono chiamati a individuare la platea dei beneficiari e il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall'emergenza Covid-19 e di quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.
VISTA la determina settoriale n. 8 del 16 febbraio 2021, esecutiva ai sensi di legge, recante "Misure finanziarie urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 - (Riapertura termini)".

RENDE NOTO

la riapertura dei termini per coloro che non abbiano presentato istanza nel precedente avviso, finalizzato al riconoscimento di buoni spesa per acquisto di generi alimentari e di prima necessità.
1. Finalità
Il presente atto disciplina le caratteristiche e le modalità di distribuzione di "buoni spesa", quale misura per promuovere e sostenere le persone in difficoltà economiche acuite dalla pandemia del COVID 19, mediante l'erogazione diretta di buoni per l'acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità.
2. Beneficiari e condizioni
Accedono al beneficio i nuclei familiari che non hanno presentato istanza nel precedente avviso e che si trovano nelle seguenti condizioni:
a) essere residenti nel Comune di Montelepre (PA);
b) non essere percettori, unitamente agli altri componenti del nucleo familiare, di alcuna forma di sostegno economico pubblico, compreso reddito di cittadinanza, Rei, Naspi o altre forme di sostegno previste a livello locale e regionale, oppure essere percettori di un sostegno economico pubblico in misura non superiore ad € 300,00 mensili (in tale ultima ipotesi, è possibile beneficiare delle eventuali risorse residue, una volta soddisfatti i soggetti non percettori di alcuna forma di sostegno, integrando il reddito in loro possesso fino a concorrenza di quanto percepibile ai sensi dalla tabella di cui al punto n. 4)
c) non avere, alla data della domanda, alcuna occupazione lavorativa o avere avuto una sospensione totale o parziale dell'attività lavorativa in attuazione dei DPCM in materia di contenimento e gestione dell'emergenza Covid-19 con privazione di qualsiasi fonte di reddito o riduzione del reddito, tale da non superare l'importo di cui al precedente punto b);
d) non essere titolari, unitamente agli altri componenti del nucleo familiare, di depositi/conti correnti bancari e/o postali con giacenza superiore a euro 5.000,00.
Tali condizioni devono essere possedute al momento della presentazione della domanda di accesso al sostegno.
Può essere presentata una sola istanza per nucleo familiare.
I richiedenti devono dichiarare nella richiesta dei buoni spesa la composizione del nucleo familiare e lo stato occupazione di ognuno.
3. Modalità di presentazione della domanda
La domanda per richiedere i buoni spesa, redatta su apposito modulo, può essere presentata a partire dal giorno 18 febbraio 2021 e fino alle ore 17.00 del giorno 1 marzo 2021, tramite PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  ed in via residuale, solo qualora non fosse possibile avvalersi delle superiori modalità, mediante consegna al protocollo dell'Ente. Il fac-simile di domanda è disponibile in calce alla presente e presso la sede municipale.
Alla domanda dovrà essere allegata copia del documento di identità del sottoscrittore.
4. Istruttoria delle domande
Le domande pervenute saranno oggetto di istruttoria da parte dei Servizi Sociali del Comune di Montelepre al fine della formazione di una graduatoria complessiva di tutti i richiedenti.
Qualora il numero delle domande dovesse risultare superiore alla dotazione finanziaria disponibile, i Servizi sociali procederanno all'assegnazione fino a esaurimento delle risorse, sulla base delle condizioni socio-economiche rappresentate o in alternativa, con proporzionale riduzione dell'importo dei buoni spesa oggetto di concessione.
L'importo del beneficio oggetto di concessione varia a seconda della composizione del nucleo familiare, come da seguente tabella:

Composizione Nucleo Familiare Importo mensile minimo
Un solo componente € 200,00
Due componenti € 350,00
Per ciascun minore a carico Quota aggiuntiva
  • Minori di età fino ad anni 1 
€ 100,00
  • Minori di età superiore ad anni 1
€ 50,00
Per ciascun ulteriore componente a carico € 50,00


Il servizio Sociale potrà elevare l'importo mensile del singolo nucleo familiare, sulla base dell'istruttoria svolta e di particolari e straordinarie esigenze del nucleo familiare, fino ad un massimo di 100 punti percentuali (raddoppio) dell'importo minimo mensile.

5. Consegna dei buoni spesa
I buoni spesa, attese le misure restrittive vigenti in questo particolare momento di emergenza COVID-19, saranno consegnati presso i locali dell'Ufficio dei Servizi Sociali siti in Via Tenente Guarino.
6. Caratteristiche e finalità del beneficio economico
I soggetti beneficiari individuati riceveranno buoni spesa in tagli da 25 euro (da spendere entro un mese dal ricevimento degli stessi).
I buoni potranno essere spesi presso gli esercizi commerciali aderenti all'iniziativa e resi noti mediante pubblicazione di apposito elenco sul sito internet del Comune.
Con i buoni spesa potranno essere acquistati prodotti rientranti nelle seguenti categorie merceologiche:
- prodotti alimentari e bevande con esclusione di alcolici (vino, birra, super alcolici).
- prodotti per la pulizia personale
- prodotti per l'igiene della casa
Il buono spesa non è cedibile, non è utilizzabile quale denaro contante e non dà diritto a resto in contanti, nonché comporta l'obbligo per il fruitore di regolare con proprie risorse l'eventuale differenza in eccesso tra il valore del buono e il prezzo dei beni acquistati.
7. Controlli
Il Servizio preposto, in pieno spirito di collaborazione con il cittadino richiedente, procederà, ai sensi di quanto disposto agli articoli 71 e successivi del d.P.R. n. 445/2000, al controllo della corrispondenza al vero delle dichiarazioni sostitutive sottoscritte nelle domande di assegnazione dei buoni spesa. Verrà determinata la decadenza dal beneficio ed il recupero del contributo per i richiedenti che abbiano sottoscritto false dichiarazioni per entrarne in possesso, fatte salve le conseguenze penali di tali atti, così come previsto agli artt. 75 e 76 del medesimo d.P.R.
8. Revoca dei benefici
Il Comune provvede altresì alla revoca dei benefici disciplinati dal presente avviso in caso di:
a) accertate variazioni nelle condizioni segnalate inizialmente;
b) accertato improprio utilizzo dei buoni spesa.
Il soggetto al quale sono stati revocati i benefici previsti dal presente avviso o disposta la decadenza
non può presentare una nuova richiesta nei successivi ventiquattro mesi.

9. Trattamento dei Dati Personali
Il trattamento dei dati personali è effettuato nel rispetto delle disposizioni del GDPR (regolamento UE 2016/679) con le limitazioni previste dalla vigente normativa per il periodo di emergenza. I dati trattati saranno utilizzati esclusivamente per l'applicazione delle misure emergenziali e comporta il trasferimento dei dati ai soggetti che contribuiscono alle procedure e operazioni anche in relazione a dati inerenti le condizioni economiche e familiari nonchè per la gestione finanziaria e contabile dei pagamenti. Il conferimento dei dati è obbligatorio ed il trattamento avviene senza consenso dell'interessato in virtù di specifico obbligo legale e conseguente rapporto contrattuale (prestazione del servizio di assistenza).

Montelepre, lì, 18 febbraio 2021

LA RESPONSABILE DEL SETTORE III

f.to   Dr.ssa Roberta Anello

 

Allegati:

icon Modello domanda

icon Modello istanza commercianti - Modello B1 

icon Avviso per i commercianti

 

Data di pubblicazione: 18 febbraio 2021, ore 11,50

 

 

 

| + -