HomeArchivio NewsPrimo PianoDistretto socio-sanitario 41 - Avviso pubblico di sostegno al reddito tramite servizio civico – Emergenza Covid-19
Scritto da Gianfranco Terranova Categoria: Primo Piano
Pubblicato 19 Febbraio 2021 Visite: 246
Stampa

Vista la Circolare n.2/2020 dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro ad oggetto: “Emergenza Covid-19. Direttive per rimodulazione Piani di Zona 2013-2015 e implementazione 2013-2015”.

Visti i verbali delle riunioni del Comitato dei Sindaci del 17/04/2020 e del 17/06/2020 e la delibera n. 5 del 20/07/2020 del Comitato dei Sindaci del D.S.S.n. 41, di riparto ai singoli Comuni del Distretto della somma complessiva di €.282.877,16 destinata a sostegno al reddito tramite servizio civico –Emergenza Covid.

Vista la delibera del Comitato dei Sindaci del D.S.S. 41 n. 6 del 24/07/2020 di approvazione e sottoscrizione del relativo accordo di programma.

Visto il verbale della riunione del Comitato dei Sindaci del 28/10/2020 e della relativa la delibera del Comitato dei Sindaci n. 7 del 28/10/2020 in cui sono stati rimodulati i criteri, modalità e gli importi del beneficio oggetto del presente avviso;

A favore dei soggetti facenti parte di nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno a causa dell’emergenza socio-assistenziale da CODIV-19, residenti nel Comune di Montelepre è disposta l’assegnazione di un sostegno al reddito tramite servizio civico Il contributo per singolo nucleo familiare ha un valore unitario massimo di:

• €. 450,00 € per un nucleo composto da una sola persona;

• €. 600,00 € per un nucleo composto da due persone;

• € 900,00 € per un nucleo composto da tre persone;

• €. 1.050,00 € per un nucleo composto da quattro persone;

• €. 1.200,00 € per un nucleo composto da cinque o più persone.

Il contributo sarà corrisposto, mediante accredito monetario, ai nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno, con le seguenti modalità e condizioni:

- l’istanza potrà essere presentata dall’intestatario della scheda anagrafica del nucleo familiare, o altro componente del medesimo nucleo familiare convivente maggiorenne, il cui nucleo familiare presenta le seguenti condizioni:

a) non percepisce alcun reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere;

b) non risulta destinatario di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, una tantum partite IVA, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.) nel mese di Febbraio;

c) nucleo familiare destinatario di precedenti forme di sostegno pubblico durante il mese Febbraio, a qualsiasi titolo e comunque denominato, per un importo inferiore rispetto ai valori unitari sopra riportati; in tal caso, allo stesso potrà essere attribuita la differenza tra l’importo massimo previsto dal presente Avviso e l’importo percepito a valere sui precedenti benefici;

 non saranno prese in considerazione le istanze dei nuclei familiari le cui forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, superano i parametri economici prima indicati.

Le risorse sono destinate prioritariamente tra quelli che non dispongono al momento di alcuna forma di reddito e che non siano inclusi tra i destinatari degli interventi nazionali attivati a supporto dei lavoratori (Cassa Integrazione, una tantum titolari partita iva, ecc.) e non già destinatari del reddito di cittadinanza, salvo modifiche nella situazione familiare ed economica.

Qualora le risorse dovessero risultare insufficienti il Comune procederà ad una riduzione proporzionale a tutti i nuclei familiari aventi diritto, esaurendo prima il bacino delle domande prioritarie e solo dopo valutando le domande non prioritarie.

Il modello di istanza con dichiarazione deve pervenire al Comune di Montelepre entro il 5 marzo 2021, e può provvedersi:

- prioritariamente a mezzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., o in alternativa al protocollo del Comune di residenza.

Il Comune condurrà verifiche a campione sulla veridicità delle istanze ricevute.

Eventuali false dichiarazioni, oltre rispondere del reato di falso alle autorità competenti, faranno perdere al nucleo familiare destinatario ogni diritto in relazione al presente Avviso con obbligo di restituzione delle somme percepite.

La prestazione del servizio civico è limitata ad un massimo di 4 ore giornaliere per 5 giorni lavorativi e per un periodo non superiore a mesi 3.

Il compenso orario è fissato in € 5,50

I servizi che si intendono promuovere riguardano (A SCELTA DEL COMUNE)

- Servizio di custodia, pulizia vigilanza, manutenzione stradale e di strutture pubbliche

- Servizio scolastico di sorveglianza

- Servizio di aiuto a persone anziane e disabili

- Servizio di disbrigo pratiche a persone anziane e disabili non autosufficienti

- Cura del patrimonio comunale

Allegati:

icon Avviso

icon Modulo istanza

 

Data di pubblicazione: 19 febbraio 2021, ore 14,45

 

| + -